«

»

nov 01

FantaScientificast #16 – Luppolo, telepatia e teletrasporto

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Siete curiosi di sapere quali sottili legami ci sono fra telepatia e teletrasporto? Oppure quali sono gli intrecci che avvolgono fumetti, birra e Fantascienza? Avrete tutte le risposte su questa puntata di FANTASCIENTIFICAST!

Puntata numero 16. Sul ponte di comando Paolo Bianchi e Omar Serafini. Ci terranno compagnia: dal cyber-studio della nave Resurrection, il CylonProf Massimo De Santo, il nostro “Puppet Master” Antonio Simonetti ed il nostro inviato speciale dal Sol Levante Marco Casolino.

Siete pronti per essere teletrasportati? Benissimo: energia!

[00:02:53] Quadrante Alfa. PROG2501. Debutta una nuova rubrica su FantaScientificast che si occuperà di Fumetti. Per iniziare il nostro Antonio ci parlerà di Hammer, una serie edita fra il 1994 ed il 1996 dalla Star Comics e creata da Riccardo Borsoni, Giancarlo Olivares, Mario Rossi, Gigi Simeoni e Stefano Vietti. Sarà consuetudine di questa rubrica consigliare un’ottima birra da degustare durante la lettura dell’opera.

[00:27:06] Quadrante Beta. “My God, it’s full of stars!”. Il nostro CylonProf ci parlerà di 2 capolavori dello scrittore statunitense Alfred Bester: L’uomo disintegrato (1952) e Destinazione stelle (1956). Il primo romanzo è un classico del tema delle percezioni extrasensoriali, soprattutto per la ricerca delle implicazioni sociali che la comparsa della telepatia in un elevato numero di esseri umani porrebbe inevitabilmente. Una facoltà segreta della mente umana è alla base della seconda opera: la capacità di spostare il proprio corpo istantaneamente da un luogo all’altro, con la sola potenza della psiche. Il nuovo potere ha squassato fino alle fondamenta la civiltà e pare non avere ancora dato tutti i suoi frutti.

[00:47:24] Quadrante Gamma. Big in Japan. Nella nostra rubrica dedicata ai kaiju eiga ed alla fantascienza giapponese abbiamo un gradito ospite: ritorna con noi, nelle vesti di inviato speciale dal Giappone, Marco Casolino. Marco ha avuto la fortuna di visitare la mostra Tokusatsu – Special Effects Museum, voluta dal regista Hideaki Anno. Ecco il resoconto della visita.

[01:06:57] Quadrante Delta. Fantascienza Videoludica. Il nostro Paolo ci parlerà di uno “stretto parente” di DOOM (di cui avevamo parlato la scorsa puntata): Quake. In questo sparatutto in prima persona, Il giocatore impersona un soldato senza nome, che deve dare la caccia ad una entità aliena chiamata, in codice, Quake. L’entità sta usando un sistema di teletrasporto per invadere la Terra, ed il protagonista è l’unica speranza per sconfiggerla.

In conclusione ringraziamo ancora tutti gli ascoltatori che hanno scaricato gli episodi precedenti e come al solito vi ricordiamo di lasciare una recensione/valutazione sulla pagina iTunes del podcast: la cosa sarà estremamente gradita.

Che la Forza sia con Voi!

Approfondimenti dei Quadranti (in ordine alfabetico)…
– Alfred Bester. Scheda monografica a cura di Wikipedia.
– Tokusatsu – Special Effects Museum. Articolo sul blog di Marco Casolino
Destinazione stelle di Alfred Bester (1956). Scheda monografica a cura di Wikipedia.
– Eiji Tsuburaya. Scheda monografica a cura di Wikipedia.
Enemy territory: Quake Wars. Scheda monografica a cura di Wikipedia.
Full Moon Project edita da Eden-Center TV (1991-92). Scheda monografica a cura di Wikipedia.
– Giancarlo Olivares. Scheda monografica a cura di Wikipedia.
– Gigi Simeoni. Scheda monografica a cura di Wikipedia.
Hammer edita da Star Comics (1994-96). Scheda monografica a cura di Wikipedia.
– Hideaki Anno. Scheda monografica a cura di Wikipedia.
– id Software. Scheda monografica a cura di Wikipedia.
– Mario Rossi. Scheda monografica a cura di Wikipedia.
– Nine Inch Nails. Scheda monografica a cura di Wikipedia.
Quake. Scheda monografica a cura di Wikipedia.
Quake II. Scheda monografica a cura di Wikipedia.
Quake III Arena. Scheda monografica a cura di Wikipedia.
Quake 4. Scheda monografica a cura di Wikipedia.
– Stefano Vietti. Scheda monografica a cura di Wikipedia.
L’uomo disintegrato di Alfred Bester (1952). Scheda monografica a cura di Wikipedia.

– Per l’immagine di copertina: © Gisella Francisco (www.gisellafrancisco.com). All rights reserved.
– La sigla di chiusura è Intergalactic dei Beastie Boys.

>> SCARICA LA PUNTATA 16 <<

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: