NELLʼAMBITO DELLE SERIE TV PER RAGAZZI, LA VALLE DEI DINOSAURI RAPPRESENTÒ UNʼINTERESSANTE INNOVAZIONE.

Nellʼambito delle serie televisive per ragazzi (in particolare quelle, tipiche dei palinsesti americani, del sabato mattina), La valle dei dinosauri rappresentò unʼinteressante innovazione.

Durante un tranquillo campeggio in Colorado, il ranger del corpo forestale Rick Marshall e i suoi due figli, Will e Holly, si ritrovano catapultati in unʼavventura incredibile: mentre si trovano in gita in barca un improvviso terremoto apre sotto di solo un vortice temporale che li trasporta indietro nel tempo, in una landa desolata e primitiva. I tre devono ora sopravvivere in un ambiente ostile, popolato da dinosauri e da due specie di creature bipedi scarsamente intelligenti: i miti, scimmieschi Pacuni (con cui fanno amicizia) e i minacciosi Sleestak, creature dai tratti lucertoleschi che dimorano nelle rovine di unʼantica città. Cha-Ka, che accompagnerà i Marshall in diverse avventure già a partire dallʼepisodio pilota, appartiene alla razza dei Pacuni.

I valori produttivi erano di gran lunga superiori alla media, come dimostrato dallʼuso efficace dellʼanimazione a passo-uno per le creature preistoriche e dai pregevoli set in miniatura; le trame erano inoltre discretamente coinvolgenti e non risparmiavano colpi di scena ai telespettatori. Dopo alcuni episodi venne introdotto Enik, uno Sleestak evoluto proveniente dal lontano, glorioso passato del suo popolo e giunto a bordo di una macchina del tempo. Diventato suo malgrado un naufrago al pari dei Marshall, Enik rivela che la Valle dei Dinosauri è un mondo chiuso su se stesso, e che lʼunica via di fuga consiste nel valicare un misterioso portale. Nella terza stagione, Rick riesce a tornare indietro nel nostro tempo, salvo essere sostituito dal fratello Jack, che si prenderà cura dei nipoti rimasti intrappolati nella Valle dei Dinosauri.

Irrobustita dal talento di autori del calibro di Larry Niven, Ben Bova e Theodore Sturgeon (nomi noti della scena letteraria americana di science fiction), La Valle dei dinosauri si dimostrò il prodotto più memorabile del gruppo di serie avventurose realizzate negli anni 70 dal duo Sid e Marty Krofft (The Lost Saucer, Far Out Space Nuts, Dr. Shrinker, Electrawoman And Dynagirl, Bigfoot e il ragazzo selvaggio). Tra queste lʼunica giunta in Italia oltre a La valle dei dinosauri è Bigfoot e il ragazzo selvaggio. La valle dei dinosauri è stata trasmessa per la prima volta nel nostro paese su TMC a partire dal novembre 1994. Della serie ne è stato fatto un remake ominimo nel 1991 ed ha inoltre ispirato il film del 2009, Land Of The Lost di Brad Silberling.

Spenderei due, ma proprio due parole, su questa pellicola, uscita in Italia lʼ11 dicembre 2009. Nonostante la regia di Silberling (che aveva al suo attivo più che buone direzioni quali Casper, La città degli angeli e Moonlight Mile – Voglia di ricominciare), il film riceve otto nomination ai Razzie Awards come Peggior film, “Peggior regista” per Brad Silberling, “Peggiore sceneggiatura” di Chris Henchy e Dennis McNicholas, “Peggior attore” per Will Ferrell, “Peggior attore non protagonista” per Jorma Taccone, “Peggior coppia” per Will Ferrell e qualsiasi comprimario, creatura o “comic riff”, vincendo quello come “Peggior prequel, remake, rip-off o sequel”.

Credits

Titolo originale: Land Of The Lost – Paese di produzione: USA – Anno: 1974-76 – Stagioni/Episodi: 3/43 (25′) – Creata da: Sid e Marty Krofft – Prodotta da: Albert J. Tenzer (prima e seconda stagione), Sid e Marty Krofft (terza stagione) – Effetti speciali: Gene Warren, Gene Warren Jr., Wah Chang, Harry Walton, Peter Kleinow, John Hunek – Musiche: Jimmie Haskell, Micheal Lloyd.
Cast fisso. Rick Marshall: Spencer Milligan – Holly Marshall: Kathy Coleman – Will Marshall: Wesley Eure – Jack Marshall: Ron Harper (terza stagione) – Enik: Walker Edmiston – Cha-Ka: Philip Poley – Malak: Richard Kiel.