Oggi il CylonProf Massimo De Santo ci parla di La Via della Gloria (Glory Road) dello scrittore statunitense Robert A. Heinlein. Fu pubblicato per la prima volta a puntate in The Magazine of Fantasy and Science Fiction dal luglio al settembre del 1963 e quello stesso anno in volume rilegato, dalla Putnam’s Sons.

Come altre opere, ad esempio quelle di Roger Zelazny, è difficile classificare questo romanzo sia come fantascienza che come fantasy, in qualche misura è in linea con l’osservazione di Arthur Clarke che «…ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia». È stato tra i finalisti per il Premio Hugo per il miglior romanzo del 1964. Buon ascolto!

Con la partecipazione straordinaria di Elisa Elena Carollo (Drama Queen) – La sigla è Also Sprach Zarathustra, Deodato – BGM loop: Time Is Running Out, The String Quartet e Sunspot, Moby – I brani della puntata: Stormbringer High Ball Shooter, Deep Purple – Nessun byte e nessun tribolo sono stati maltrattati durante la produzione di questo podcast.