Stranimondi 2017: l’appuntamento imperdibile per gli appassionati di letteratura fantastica, fantascientifica, fantasy, horror e weird. Dal 14 al 15 ottobre 2017 a Milano, presso la UESM di via Sant’Uguzzone. Fantascientificast è media partner ufficiale.

Sabato, 14 ottobre
  • La seduzione degli abissi. Dalle peregrinazioni di Odisseo, attraverso il Maelström di Poe, sino agli orrori marini di Hodgson, Howard e Lovecraft: il mare e le profondità abissali celano gli orrori più affascinanti e terrificanti per l’uomo, rappresentandone l’inconscio più profondo. Giuseppe Lippi ci accompagna in questo periglioso viaggio.
  • Il labirinto della memoria. Le manipolazioni dei ricordi nei romanzi di fantascienza. Intervengono: Francesca Caldiani, Ilaria Pasqua, Eleonora Rossetti Lorenzo SartoriConduce: Pia Ferrara. 
  • Il ritorno di Clark Ashton Smith.  A cura di Giuseppe Lippi. Dopo venticinque anni ritorna finalmente in libreria Clark Ashton Smith.
  • Traduttori traditori? Esperienze di traduzione a confronto. Un piccolo viaggio dietro le quinte di un mondo affascinante: invisibile, ma fondamentale. Intervengono: Chiara Reali, Flora Staglianò e Annarita Guarnieri.
  • Incontro con Alda Teodorani. Dario Argento ha detto di lei: «I racconti di Alda Teodorani somigliano ai miei incubi più profondi». Tra i maggiori autori horror italiani, ha pubblicato numerosi romanzi e antologie di racconti, gli ultimi dei quali editi da Stampa Alternativa, Delos Digital, Watson Edizioni. Introduce Francesco Verso.
  • Incontro con Pat Cadigan. Il Guardian l’ha battezzata “la regina del Cyberpunk”. L’autrice americana ha stupito con una serie di romanzi straordinari (quasi tutti editi in Italia da Shake) e con alcune raccolte di racconti. Ha vinto il Premio Hugo e l’Arthur C. Clarke Award. Introduce Francesco Verso.

Stranimondi: sito ufficiale – La sigla di apertura è: Sunday, Moby – La sigla di chiusura è realizzata da Alessandro Martellota  –  Pubblicazione amatoriale. Non si intende infrangere alcun copyright, i cui diritti appartengono ai rispettivi detentori – Nessun byte e nessun weirdiano sono stati maltrattati durante la produzione di questo podcast – Autorizzazione SIAE 5612/I/5359.