Anche in questa nuova stagione di FantascientifiCast torna la nostra rubrica Mondorama dedicata al cinema. Questa volta Emanuele Manco, direttamente da FantasyMagazine, analizzerà due pellicole di cui una particolarmente attesa.

La prima è Valerian e la città dei mille pianeti (Valérian et la cité des mille planètes) scritto e diretto da Luc Besson, basato sul fumetto francese Valerian (Valérian et Laureline) scritto da Pierre Christin e illustrato da Jean-Claude Mézières. La seconda pellicola è uno degli eventi cinematografici del 2017: Blade Runner 2049.  Diretto da Denis Villeneuve, è il sequel di Blade Runner, diretto nel 1982 da Ridley Scott. La sceneggiatura, scritta da Hampton Fancher e Michael Green, è basata sui personaggi del romanzo di Philip K. Dick Il cacciatore di androidi (Do Androids Dream of Electric Sheep?). In conclusione proprio due parole sul recentissimo trailer di Star Wars: gli ultimi Jedi. Buon ascolto!

La recensione di Valerian e la città dei mille pianeti e di Blade Runner 2049 a cura di Emanuele Manco su FantasyMagazine – Per l’immagine di copertina: © Stxfilms, Europacorp, Valérian SAS, TF1 Films Production, 01 Distribuition, Alcon Entertainment, Thunderbird Entertainment, Scott Free Productions, Warner Bros. Pictures -La sigla di apertura èTheremin Waves,Pekkanini, disponibile su Jamendo – BGM loop: Her Eyes Were Green, Hans Zimmer e Benjamin Wallfish – La sigla di chiusura è realizzata da Alessandro Martellota – Con la partecipazione straordinaria di Fabi@na, l’intelligenza artificiale.